07 aprile 2013

Controllo della Fertilità maschile: Spermiogramma e Spermiocoltura: cosa sono, modalità esecuzione, risultati

Spermiogramma e Spermiocoltura: cosa sono, modalità esecuzione, risultati

spermiocoltura

Spermiogramma

Lo spermiogramma è l'analisi del liquido seminale finalizzata a valutare la qualità degli spermatozoi, attraverso la verifica della forma, del numero e della motilità. Tale esame rappresenta lo strumento principale per la valutazione della fertilità maschile.
Uno spermiogramma è necessario anche per verificare il buon esito di un intervento di vasectomia.
L'affidabilità dell'esame dipende da una sua corretta esecuzione, che comporta:
  • astinenza completa prima dell'esame fra i 3 e i 5 giorni (un periodo più breve diminuisce la concentrazione degli spermatozoi, un periodo più lungo ne diminuisce la motilità);
  • sospensione di terapie farmacologiche (ormoni, farmaci anti-infiammatori, antibiotici, steroidi)
  • raccolta del campione mediante masturbazione manuale, in buone condizioni di igiene e in contenitori a bocca larga;
  • raccolta del campione preferibilmente presso il laboratorio ove viene effettuata l'analisi; se ciò non è possibile il campione può essere raccolto a casa in un contenitore sterile per urine e portato al laboratorio entro un'ora in posizione verticale procurando di tenerlo al caldo, preferibilmente in una tasca vicino al corpo.
Se per motivi religiosi la masturbazione è proibita, la raccolta del liquido può anche essere eseguita dopo un rapporto sessuale completo. In tal caso deve essere utilizzato uno speciale condom di silicone o poliuretano (il lattice può danneggiare lo sperma)
Il campione raccolto viene sottoposto inizialmente a una valutazione "macroscopica" per la determinazione di alcune caratteristiche fisico-chimiche, in particolare l’aspetto, il volume, il pH, la viscosità e la fluidificazione. Successivamente viene effettuata la valutazione microscopica per la determinazione di concentrazione, motilità e morfologia degli spermatozoi.

Attenzione !!! E' importante eseguire lo stesso in un laboratorio dove vengono utilizzati i criteri 2010, chiedetelo prima di eseguire l'analisi!!!

WHO 2010 : NUOVI VALORI DI RIFERIMENTO E LINEE GUIDA PER I PAZIENTI

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha, in varie occasioni, pubblicato delle linee guida per i laboratori (dei manuali) che pochissimi hanno letto e ancora meno hanno adottato perché questo costa tempo e training presso centri che già li usano.  
I sistemi informatici, che hanno comunque il difetto di aver bisogno di un controllo umano continuo, costano sempre troppo e sono presenti solo in rari laboratori che li acquistano proprio perché non hanno a disposizione un tecnico qualificato che ne regoli il funzionamento. Prima, quindi di fare uno spermiogramma, informatevi sulla metodologia adottata e se chi esegue l’esame ha o meno i titoli di studio per firmarlo.  
Occorre stare alla larga da chi esprime la fertilità con indici che sono arbitrari e anche da chi esprime giudizi come fertile o sterile, dato che è intuitivo che la fertilità non può essere del singolo ma solo della coppia. State alla larga anche da chi mette valori di riferimento diversi da quelli della O.M.S.- WHO tipo “forme normali” all’ 85% che in natura non esistono e dimostrano solo una mera ignoranza (nel senso di non sapere, non maleducazione, perché usando criteri scientifici ottenere questo valore è impossibile ). 
Tra l’altro molti laboratoristi senza esperienza finiscono così per ritenere normali una montagna di esami in realtà patologici ritardando pericolosamente la diagnosi e danneggiando il paziente.

Spermiocoltura


La spermiocoltura è l’esame “colturale” del liquido seminale, e quindi un analisi che consente di vedere quali tipologie di agenti patogeni sono contenuti al suo interno. Si tratta di un esame che viene sostenuto quando si sospetta la presenza di una malattia a trasmissione sessuale o nel percorso diagnostico di analisi dell'infertilità di coppia. Ovviamente questo test viene richiesto in seguito alla manifestazione di determinati sintomi a carico dell’uomo  e non di rado viene condotto contestualmente ad un tampone uretrale, anch’esso utile per stabilire la presenza di infezioni a carico dell’apparato urogenitale ed in particolare coinvolgenti prostatauretratesticoliepididimi.

Sintomi di un'infezione

Di solito la spermiocoltura viene prescritta quando l’uomo prova dolore o bruciore all’atto dell’eiaculazione o nel corso della minzione; quando si ha la fuoriuscita di secrezioni purulente, quando si ha dolore o prurito uretrale, o coinvolgente il perineo ed i testicoli.


Per problemi di fertilità puoi rivolgerti presso il nostro centro di Catania:
richiedi informazioni all'indirizzo mail salvatore.dileo@gmail.com