06 aprile 2015

Sessualità e Menopausa

Sessualità e menopausa

Come oltrepassare il calo della libido e la secchezza vaginale ?


Come la menopausa altera la vita sessuale delle donne

L'abbassamento e la perdita della produzione di estrogeni e testosterone che segue la menopausa, non necessariamente in tutte le donne ma spesso, porta ad un calo della libido e secchezza vaginale, tale da produrre dolore o fastidio durante il rapporto sessuale.

  Ogni donna vive tale passaggio in modo assolutamente diverso e personale, anche dal punto di vista emotivo, alcune donne lamentano una riduzione delle sensibilità tattile, altre dolore, fino a presentare alcune lesioni da sfregamento e atrofia che possono perfino sanguinare.
  La menopausa da un lato libera la sessualità della donna, dal rischio di una gravidanza, ma dall'altro la espone a questi problemi. E se ci sono, cosa possiamo fare?

  Oltre al calo della libido, la sessualità della donna può essere disturbata da altri fattori che caratterizzano questo periodo della vita: disturbi del sonno, vampate di calore, mal di testa frequenti, ansia, difficoltà a trattenere l’urina e soprattutto il non sentirsi più a proprio agio nel proprio corpo.

Non per questo bisogna lasciarsi andare: abbiamo diverse armi dalla nostra parte; la terapia ormonale sostitutiva (TOS) con gli estrogeni da soli o combinati al progesterone, aiutano a controllare molti di questi sintomi; essa non va fatta ad oltranza ed in tutte le donne, ma solo se i disturbi sono consistenti e solo nel periodo di passaggio alla menopausa, più o meno lungo a seconda delle caratteristiche personali, da concordare con il proprio ginecologo.

È il brusco calo degli ormoni a causare i sintomi; limitare al giusto periodo la terapia con la TOS, rende naturale e graduale questo passaggio, e allo stesso tempo riduce i rischi legati a tali farmaci (come il tumore alla mammella) se assunti per periodi prolungati.

Se un disturbo in particolare prevale, si può risolvere in maniera mirata; per esempio nella secchezza vaginale, possono essere utilizzate crema, anelli o compresse vaginali da applicare localmente o lubrificanti idrosolubili. Alcune donne riescono, con tecniche di rilassamento e bio-feedback o con la masturbazione a fruire in modo migliore del rapporto sessuale di coppia, imparando a controllare il proprio corpo e a mantenere l'equilibrio.

Come 100 anni fa l'età media della menopausa non è cambiata, si verifica intorno ai 50 anni, ma prima la vita finiva subito dopo, adesso abbiamo di fronte altri 50 anni, e vogliamo viverli bene, e con benessere.

Per concludere, qualora la sessualità risulta compromessa dalla menopausa, ci sono soluzioni valide, basta come sempre, rivolgersi ad un medico competente ed attento, che a discapito delle quantità, si dedichi alla qualità, alla qualità della nostra vita.

Il sesso non può e non deve essere un tabù, ma solo un piacere, soprattutto quando la maturità della mente te lo fa apprezzare in tutte le sue sfumature.

Cordiali Saluti


Dr. Salvatore Di Leo